L'asta si svolgerà in 2 fasi; dal 15 marzo al 25 marzo 2018 e dal 30 maggio al 9 giugno.
I vostri pacchetti turistici primaverili ed estivi, saranno messi all’ asta per i lettori del Die Zeit sul suo grande portale internazionale. Per agriturismi è possibile inserire eventuali prodotti tipici (vino, olio, ecc.) compresi nel pacchetto di soggiorno. Se assegnati, vi sarà riconosciuto il loro valore totale in credito spendibile in promozione turistica (sia print che online) fino a fine settembre 2018. Se non assegnati non avrete alcun costo!

L'adesione è completamente gratuita; nessun costo per chi partecipa!

LA QUALITA' DELL' OSPITE, un particolare che si scorda spesso.

Sebbene molti editori sfruttino il cambio merci per aumentare l'attenzione sui propri lettori, non tutti dispongono del target che rappresenta DIE ZEIT. L' ospite che vi porterete in casa, il tipico lettore di questo prestigioso settimanale, è un opinion leader di prim'ordine che con assoluta certezza potrà crescere in fidelizzazione e portare a sua volta nuovi clienti. Un cambio merce con altri titoli più popolari ben difficilmente può dare una simile certezza.

I PRODOTTI TIPICI ITALIANI
Sarà quindi possibile alle aziende italiane agrituristiche proporre accanto ai soggiorni anche i propri prodotti tipici. L'editore accetterà di inserire questi prodotti solo se legati in modo diretto ai soggiorni e quindi se offerti dalla medesima azienda o ente che offre i pacchetti di soggiorno.

DETTAGLI DELLE OFFERTE

  • Valore minimo totale del cambio merce: Euro 1000,-
  • Valore minimo del singolo pacchetto offerto: Euro 500,-
  • Scadenza del credito in annunci: 30 settembre 2018* (*=prorogabile solo per grandi importi)

ADESIONI SELEZIONATE

  • Il giornale accetta prodotti e servizi prestigiosi e si riserva di non accogliere pacchetti turistici non compatibili alla linea editoriale o che non rispettino le condizioni richieste qui sotto indicate.

CONDIZIONI NELLE OFFERTE

  • Le proposte turistiche devono partire con data dal 15 aprile 2018,
  • I pacchetti di soggiorno devono essere di almeno 5 notti,
  • Il periodo minimo di validità delle offerte deve essere di almeno 5 settimane, non solo in periodi di bassa stagione, per dare la possibilità al lettore di adattarsi e poter acquistare il soggiorno. L'editore richiede almeno un'offerta in alta stagione per garantirsi la copertura dei propri costi dell'iniziativa.

REFERENZE: Ecco come appaiono le pagine promozionali, pubblicate la settimana prima della partenza delle aste online. Abbiamo realizzato molti collettivi dedicati a zone specifiche come ad esempio: L'Italia ed il Lago di Garda. Queste sezioni dedicate sono supportate da una cornice cromatica e presentazione redazionale. Si possono realizzare a partire da almeno 15 pacchetti vacanza diversi, anche se appartenenti ad uno stesso operatore turistico.

Interessati? Telefonateci subito al:

0464 552194

  1. Quali sono le offerte inseribili nell’asta?
    Sono consigliabili pacchetti turistici straordinari e particolari; che però devono rispettare quanto riportato sui listini originali (se inseriti). L’importante è che il valore sia di almeno 1000,00 Euro, che possono essere anche composti da più offerte. La singola offerta non può però essere inferiore ai 500,00 Euro. Per migliorare la rispondenza consigliamo di non mettere più di 2 pacchetti uguali - ma piuttosto di differenziare le proposte.

  2. Le offerte inserite appaiono allo stesso modo sul giornale ed in internet?
    No; sulla pubblicazione online avete molto più spazio per la descrizione ed avrete inoltre la possibilità di inserire anche altre foto.

  3. Come riesco ad utilizzare il credito maturato?
    Il credito che maturerà grazie alla vendita all’asta delle vostre offerte dovrà essere usato entro il termine indicato dall'editore per ogni campagna. Nel conteggio in conto di inserzionistica non potranno essere utilizzati altri tipi di sconto di qualunque genere.

  4. Come viene calcolato il mio credito inserzionistico?
    Il valore del vostro credito è quello indicato da voi come valore di listino dell’offerta e non quello di vendita finale e reale all’asta. Il rischio della vendita sotto costo viene assunto interamente da Die ZEIT che vi riconoscerà pubblicità per l' intero importo.

  5. Chi garantisce le offerte vendute all’asta?
    La garanzia, come per qualunque altro tipo di contratto analogo, viene prestata dall’offerente – quindi dall’azienda turistica che ha confezionato il pacchetto vacanza. Dovessero intervenire dispute tra l'offerente ed il vincitore dell' asta, l'editore sarà comunque disponibile ad intervenire per la migliore risoluzione.

  6. Come gestisco contabilmente e burocraticamente questo cambio-merce?
    Così come per qualunque altro cambio merce in Germania, riceverete i certificati nominali per ogni singolo cliente (vincitori delle aste) da parte dell’editore. Per le pubblicazioni che farete in cambio merce, l'editore emetterà delle fatture (contrassegnate da non pagare!) che giustificheranno le vostre pubblicazioni e che chiuderanno il credito dell'editore nei vostri confronti (per l'importo realmente incassato e pagato dal lettore).

  7. Quale valore devo indicare sui miei scontrini o fatture al cliente/editore (a chiusura della partita contabile)?
    Molto importante è che il valore che dovrete chiudere contabilmente è quello reale vinto da parte del cliente (e pagato all' editore) all' asta e NON quello di listino del cambio-merce (per il quale riceverete promozione sul giornale). Questo valore vi viene indicato da noi con l'elenco dei vincitori a fine asta.

  8. Come faccio avere ai lettori i miei prodotti offerti?
    I prodotti legati ai pacchetti turistici, come ad esempio quelli degli agriturismi (vino, spumanti, super alcolici, formaggi, miele, marmellate, pasticceria, prodotti da forno, ecc.), saranno da consergnarsi durante il soggiorno del lettore in Italia. Di norma sono consegnati ai vincitori delle aste al loro arrivo, in reception o fatti trovare in camera.